Atac Roma: nuovo sciopero mercoledì 10 giugno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:54

Sciopero Atac

 

Tre scioperi in 2 mesi: è questo il bilancio dei dipendenti dell’Atac di Roma che mercoledì 10 giugno torneranno a incrociare le braccia. La protesta, che segue le due precedenti agitazioni del 17 aprile e del 15 maggio, è stata indetta dai sindacati Orsa e Fast-Confsal e si protrarrà per quattro ore: dalle 11.30 alle 15.30. Ad adetire saranno i lavoratori di tutte le linee di tram, autobus, filobus e metro gestite da Atac, oltre alle linee ferroviarie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Nord.

Per i romani, insomma, è in arrivo un nuovo mercoledì di passione. Oltre allo stop del servizio, infatti, lo sciopero comporterà anche la disattivazione delle scale mobili nelle varie stazioni della metropolitana. E la ripresa delle corse potrebbe non essere immediata: secondo l’Atac, le vetture della metro potrebbero, infatti, tornare a circolare regolarmente dopo 90 minuti dalla fine dello sciopero.

I motivi alla base dell’agitazione sindacale sono le contestazioni al Jobs Act e all’annunciata privatizzazione. Oltre al nuovo contratto di lavoro che subordina il “peso” del salario al livello di produttività delle ore effettive di servizio. Una norma che, secondo l’Atac, da quando è entrata in vigore, ha determinato un calo del 49% delle assenze dei controllori e del personale amministrativo.