Ddl scuola, governo battuto in Commissione. 10 voti contrari, 10 a favore

MARIA ELENA BOSCHI MATTEO RENZI
MARIA ELENA BOSCHI MATTEO RENZI

Roma – In Commissione Affari Costituzionali del Senato il governo è stato battuto sul parere di costituzionalità per il ddl sulla scuola, con 10 voti contrari e 10 a favore.
Il voto determinante è stato quello di Mario Mauro, Senatore di Gal, passato all’opposizione.
Secondo Mauro, infatti, il ddl è “scritto male. Fermiamoci un attimo tutti a riflettere perché va scritta meglio”.
Dal Pd, la Senatrice Lo Moro commenta: “Il Pd era rappresentato in commissione da tutti i suoi componenti che si sono espressi in maniera positiva sul parere da esprimere. E’ evidente che mancavano rappresentanti delle altre forze politiche di maggioranza. Si tratta a nostro parere, comunque, di un infortunio che non pregiudica in alcun modo il percorso della riforma della scuola a Palazzo Madama”.