Incontro Putin – Renzi. Intesa su Ucraina e sanzioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:45

1413534188-renzi-putin-900x450-1424943984Milano – All’Expo di Milano il premier Matteo Renzi ha incontrato il presidente Russo Vladimir Putin.
I due hanno parlato a lungo, soprattutto della difficile situazione Ucraina e delle sanzioni poste alla Russia.
Sull’Ucraina Renzi ha rilanciato l’accordo di Minsk:Non ci sono altre soluzioni se non la pace. Abbiamo condiviso principio fondamentale che l’accordo di Minsk 2 sull’Ucraina è la stella polare, la bussola, il punto di riferimento di tutti gli sforzi e credo che tutte le donne e gli uomini di buona volontà lavorino perché possa essere pienamente attuato. E’ una verità oggettiva dire che noi abbiamo necessità che la Russia sia in prima fila con Ue e Usa per affrontare le minacce globali”.
Sulle sanzioni è Putin a parlare di ricerca di una diversa soluzione: “Con Renzi abbiamo parlato del tema delle sanzioni che non possono essere un ostacolo reale. O si eliminano o si modificano per sostenere le aziende che vogliono collaborare con noi. E questo vale anche per i contratti firmati in campo militare e tecnologico”.
E ancora: “L’Italia è il quarto partner commerciale della Russia. Ma recentemente gli scambi si sono ridotti del 10 per cento e nell’ultimo trimestre sono scesi del 25 per cento. E’ una situazione non soddisfacente per i russi ma io credo anche per l’Italia. Gli imprenditori italiani non vogliono una riduzione degli scambi commerciali. Ci sono oltre 400 aziende italiane in Russia e questo rappresenta oltre un miliardo di scambi commerciali, mentre i nostri investimenti in Italia sono del valore di 2-3 miliardi di euro”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!