Sciopero trasporti: è in arrivo una settimana di passione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:51

Sciopero

 

Quella che sta per iniziare non sarà una settimana facile per i frequentatori dei mezzi pubblici. Da Milano a Roma, passando per Cagliari, è in arrivo una serie di scioperi che lascia poche speranze a viaggiatori e pendolari.

A incrociare le braccia mercoledì 24 giugno saranno i lavoratori del Gruppo Atm di Milano che, sostenuti da Cub Trasporti, hanno preso le distanze dall’accordo siglato dalle altre sigle sindacali per i sei mesi di Expo. I mezzi, nel capoluogo lombardo, resteranno fermi dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio.

Giovedì 25 giugno saranno, invece, i viaggiatori di Cagliari a “penare”, per via dello sciopero proclamato dal personale del Ctm che lascerà i mezzi in deposito dalle 9.45 alle 17.15. Alla base della protesta, indetta da Orsa Autoferro Tpl, Faisa Cisal e Ftc Css, il mancato pagamento delle cosiddette competenze accessorie unificate.

E a chiudere la settimana di passione dei passeggeri italiani ci penserà l’Atac di Roma, giunta al suo quarto sciopero in soli 2 mesi. Nella Capitale, tram, bus e metro resteranno fermi dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 fino a fine servizio. Perché? Conducenti e amministrativi hanno scelto di aderire allo sciopero proclamato da Orsa, Fast Confsal e Ugl per dire no al nuovo contratto che associa il livello di produttività delle ore di servizio al salario percepito.

 

 

 

 

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!