A luglio luce e gas meno care

Luce e gas

 

In tempi come questi, è bene gioire anche delle “piccole concessioni”. Come quella ufficializzata ieri dall’Authority dell’Energia, che ha comunicato un leggero ribasso delle bollette di luce e gas, a partire dal prossimo mese di luglio.

Di cosa si tratta? Di una riduzione dello 0,5% sulle tariffe della luce e dell‘1% su quelle del gas che, stando ai calcoli dei più solerti, dovrebbe comportare un risparmio di circa 65 euro a famiglia nel prossimo trimestre (8 per la luce e 57 per il gas). Ma attenzione: a beneficiare del piccolo alleggerimento fiscale non saranno tutti gli italiani. Per coloro che hanno scelto il mercato libero, luce e gas continueranno a costare, infatti, sempre lo stesso importo.

E a chi si sta chiedendo cosa abbia spinto l’Autorità dell’Energia a concedere lo sconto sulle tariffe energetiche, si può serenamente rispondere che il ribasso per l’elettricità è dovuto alla riduzione dei costi complessivi per l’approvvigionamento (un calo controbilanciato dall’adeguamento al rialzo degli oneri di sistema legati alle incentivazioni delle fonti rinnovabili), mentre il risparmio sul gas riflette le aspettative al ribasso delle quotazioni nei mercati all’ingrosso in Italia e in Europa. Aspettative che ci si augura vengano confermate dalla realtà.