J-ax paragona lo scudetto della Lazio ad una tragedia, scatta la rivolta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:25
J-Ax_1
J-ax paragona lo scudetto della Lazio ad una tragedia, scatta la rivolta

Continuano le proteste dopo l’uscita a gamba tesa di Alessandro Aleotti, in arte J-AX, che Giovedì Sera durante la registrazione di un video a Piazza Pulita ha paragonato lo scudetto della Lazio ad una vera e propria tragedia per la città. Il cantante e repper affermatissimo in Italia ha provato a salvarsi in calcio d’angolo postando sulla sua pagina Facebook un messaggio di scuse, ma ciò non è bastato per farsi perdonare da tutti quei fan laziali che oltre a tifare i colori biancocelesti hanno sempre acquistato i suoi album comprato i biglietti per i concerti ed ascoltato le canzoni di punta.

Ieri a Piazza Pulita ho fatto un’analogia che ha fatto arrabbiare molti e me ne dispiaccio: non quella su Salvini, ma quella sulla Lazio. La mia intenzione era quella di sottolineare l’assurdità di dare colpe a persone, senza senso, non quella di colpire qualcuno. Anche perché io non capisco nulla di calcio. È uscita la Lazio perché stavamo parlando della città, ma sarebbe potuta essere qualsiasi squadra, tipo il Genova…Si chiama Genova?” Questo è il messaggio pronunciato da J-AX in un video di scuse apparso ieri mattina: le parole di perdono non sono però bastate a rabbonire i supporter della SS Lazio che hanno proseguito con minacce ed insulti.

Poche ore prima J-AX aveva postato sul suo profilo Twitter una risposta alle numerose polemiche e critiche che gli erano giunte immediatamente dopo la visione del video di Piazza Pulita da parte di tanti tifosi laziali, scrivendo che non importa se ci sono tante tangenti e corruzioni, agli italiani interessa sempre il calcio prima di tutto.