Maltempo al Sud Italia, ora via alla conta dei danni

alluvione calabria
Maltempo al Sud Italia, ora via alla conta dei danni – Meteogiornale

Il forte maltempo al Sud Italia ha le ore contate: nelle prossime ore sono possibili gli ultimi isolati temporali nel Sud della Sicilia e della Calabria, dopodiché arriverà anche qui l’anticiclone che garantirà tempo stabile e soleggiato su queste regioni. Per la giornata di oggi, Lunedì 02 Novembre 2015, la Protezione Civile ha emesso un bollettino di allerta rosso su Sicilia e Calabria per possibili locali criticità idrogeologiche legate ad esondazioni di fiumi, torrenti, frane e smottamenti.

Il tempo è ancora instabile su queste due regioni del Sud Italia, ma entro sera arriveranno ampi spazi soleggiati che preluderanno ad un lungo periodo di caldo e stabilità che potrebbe durare molto a lungo, almeno fino al 9-10 del mese di Novembre. Domani sono possibili dei rovesci locali e poi la perturbazione si potrà considerare, finalmente, conclusa. Impressionanti gli accumuli in 72 ore a Chiaravalle Centrale (760 mm), Etna/Linguaglossa (650 mm), Sant’Agata del Branco (598 mm) e Platì (570 mm), ma sono decine le stazioni meteo che hanno superato i 200 millimetri di accumulo. Gravissimi i danni sulla costa ionica della provincia di Catanzaro e di Reggio Calabria, con alcuni tratti della ferrovia ionica e della strada statale 106 devastati da fango e frane.