Terremoto avvertito tra Molise e Puglia, decine di segnalazioni

terremoto foggia
Terremoto avvertito tra Molise e Puglia, decine di segnalazioni – INGV

Nel corso della mattinata di oggi, Martedì 3 Novembre 2015, è stata registrata e distintamente avvertita una scossa di terremoto di magnitudo significativa al Sud Italia. L’epicentro di questa scossa, valutata da INGV con una magnitudo pari a 3.1 della scala Richter, è stato individuato a 4 chilometri dal paese di Serracapriola in provincia di Foggia, mentre l’ipocentro (profondità di questa scossa di terremoto odierna) è stato individuato dall’ente sismico ad 11 chilometri di profondità.

Una scossa di terremoto di questa magnitudo non è in grado di causare danni a persone o a cose, sebbene sia stata sentita da molte persone (anche a San Severo, distante 20 chilometri) e diversi cittadini dei paesi immediatamente limitrofi all’epicentro sono scesi in strada nel timore di nuove scosse nei minuti successi, scosse che non si sono verificate (nessuna replica di assestamento con magnitudo superiore al secondo grado della scala Richter).

Questo terremoto è stato registrato alle ore 09:20 in una zona quasi al confine tra Molise e Puglia, dove circa 13 anni fa si è verificato il drammatico terremoto di San Giuliano di Puglia, di magnitudo 6.0 della scala Richter.