Tentato omicidio Chiara Insidiosa Monda: pena accorciata di 4 anni per l’aggressore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:34
chiara insidioso monda
Tentato omicidio Chiara Insidiosa Monda: pena accorciata di 4 anni per l’aggressore

Oggi, Mercoledì 4 Novembre 2015, si è chiusa la drammatica vicenda dell’omicidio di Chiara Insidioso Monda. L’aggressione, molto crudele, avvenne il 24 Febbraio 2014 scorso ad opera di Maurizio Falcioni, colui che in quel momento era il fidanzato della donna. L’uomo aggredì la ragazza in modo violento, a tal punto da ridurla in fin di vita. In quel momento Chiara Insidioso Monda aveva 19 anni, era ancora molto inesperta della vita e delle convivenze da creare o da evitare, ed è stata beffata.

L’aggressione di Maurizio Falcioni ai danni di Chiara Insidioso Monda fu così brutale da ridurre la donna in fin di vita, ma grazie al tempestivo intervento dei medici è miracolosamente riuscita a salvarsi, sebbene non si è ripresa a distanza di moltissimi mesi. Chiara Insidioso Monda aveva 19 anni (ora 20) mentre l’uomo che la stava per uccidere ben 16 di più (prima 35, ora 36).

La violenza è stata brutale, ma la prima corte d’appello di Roma ha deciso di attenuare la condanna passando da 20 a 16 anni, il tutto con rito abbreviato. Durante la sentenza, il padre di Chiara Insidioso Monda ha accusato un malore, fuori dal tribunale proteste e grida di vergogna nei confronti dell’uomo.