Svolta nelle indagini: l’ISIS ha veramente abbattuto l’aereo in Sinai?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:19
Svolta nelle indagini: l’ISIS ha veramente abbattuto l’aereo in Sinai?

Si avvalora l’ipotesi dell’attentato da parte dell’ISIS: un nuovo video di propaganda apparso su noti siti jihadisti testimonierebbe la rabbia dell’esercito islamico contro il presidente Putin, definendolo “maiale” per via dei raid russi effettuati nei giorni scorsi in Siria, e che questo è solo l’inizio delle ritorsioni che saranno effettuate nei prossimi giorni nei confronti della Russia e dei paesi che stanno lottando contro l’ISIS. Il video, che spiegherebbe come mai sarebbero morte 224 persone nel Sinai, non è stato ancora verificato.

La Gran Bretagna nel frattempo ha deciso di sospendere per via del tutto precauzionale, i voli da e per il Sinai, Egitto orientale, proprio nel timore che un ordigno esplosivo sia stato piazzato al centro dell’aereo russo e che ciò possa accadere nuovamente ad un mezzo delle compagnie inglesi, stessa decisione poi presa anche dalle compagnie irlandesi. La Casa Bianca fa sapere che da mesi sono stati detti comunicati e lanciati allarmi riguardo eventuali ritorsioni dell’ISIS proprio nel territorio del Sinai (tant’è che nessun aereo commerciale americano vola in questa zona del mondo), in ogni modo le indagini saranno intensificate per chiarire se effettivamente le dichiarazioni dell’ISIS sono vere oppure no.