UE: “Entro 2017 altri tre milioni di richiedenti asilo”

E’ un numero di proporzioni bibliche, quello presentato in questi giorni da uno studio della Commissione Europea sui flussi migratori che investiranno l’Europa entro il 2017. Tre milioni, questa la cifra, che andrebbero ad unirsi al milione già sopraggiunto nel corso di quest’anno. Stiamo parlando ovviamente di stime, ma sono comunque proiezioni che danno un po’ la misura di quella che è la reale portata di una situazione internazionale sempre più incontrollabile e drammatica. “E’migranti-6500 un numero senza precedenti- conferma il commissario agli Affari economici e monetari Pierre Moscovici- che avrà un impatto economico importante” in relazione alla capacità che avranno i vari Stati europei di integrare questa immensa massa di forza lavoro. Il dato emerso, inoltre, potrebbe essere una stima inferiore a quella reale, e Bruxelles non esclude che il numero di arrivi definitivo possa essere di gran lunga maggiore.

L’Onu, intanto, sta lanciando in questi giorni una nuova campagna di raccolta fondi per evitare che nuove tragedie come quelle avvenute in queste settimane al largo della Grecia e della Turchia possano verificarsi ancora. Secondo le stime dell’Unhcr, l’Alto Commissariato ONU per i rifugiati, nel corso dell’inverno potrebbero arrivare in Europa oltre 600 mila persone, con un ritmo di 5mila al giorno.