Aurora Ramazzotti: ecco perché non sono raccomandata

aurora_backstage_xf9Aurora Ramazzotti non è una privilegiata come tutti credono ed a ribadirlo è la stessa conduttrice di Xfactor. In un tweet, Aurora cinguetta: “Senza rischio, non c’è felicità“. A spiegare il motivo della sua affermazione, sono le parole che arrivano subito dopo in una intervista su Vanity Fair. “Le critiche? Sinceramente mi aspettavo ben di peggio. Sono una privilegiata. So benissimo di avere avuto una possibilità che, senza il mio cognome, non mi sarebbe arrivata, o comunque non con questa facilità…” con queste parole la figlia di Eros Ramazzotti e Michelle Hunziker ha affermato che va bene alcuni privilegi, ma essere andata bene al debutto è solo merito suo.

Inoltre, Aurora ha confessato che in passato, non erano tutte rose e fiori: “Non sono bionda, non ho gli occhi azzurri, non sono magra, alta, bella. Oggi mi dicono: “Hai una bellezza particolare, che splendidi occhi a mandorla”. Ma, quando ero piccola, la “bellezza particolare” non se la cagava nessuno. Mi dicevano: “Cinese”, “Cicciona”. Per non parlare dell’adolescenza, quel periodo orrendo dagli 11 ai 15, quando ti sviluppi, escono i brufoli, la ciccetta. Mi sono trovata bersaglio di cattiverie atroci. (…) Se in più, come è successo a me, vai su Internet e trovi le foto in costume di te e tua mamma con un titolo che suona tipo “Michelle 34 anni, Aurora 14, è più figa la madre della figlia”, ti senti piuttosto male “.