Studente tredicenne prende una nota a scuola e si suicida

 

Un altro giovane s’è tolto la vita ieri in provincia di Olbia. Un ragazzo di appena 13 anni, senza alcun problema apparente. All’origine scuoladel gesto pare esserci stata una nota presa a scuola ed una discussione avuta in casa con i propri genitori in merito al suo rendimento scolastico. E tanto insuperabile deve essergli parso quel momento da spingerlo a compiere il gesto estremo di ammazzarsi.

A ritrovarlo, ormai cadavere, è stata la mamma rientrata in casa dopo qualche ora. Il giovane era in giardino, impiccato ad un albero. E se ci si continua ad interrogare sulla fragilità di questi ragazzi, dopo la recente notizia della bambina anoressica di 11 anni che si è gettata dal balcone a seguito di una lite con i propri genitori che cercavano di convincerla in tutti i modi a mangiare qualcosa, resta però da capire se nel caso in questione non vi fosse un precedente contesto di difficoltà psicologiche tali da spiegare, o per lo meno rendere più comprensibile, un dramma di tale entità. Per questo i carabinieri del reparto di Olbia stanno procedendo all’interrogatorio di compagni di classe ed insegnanti del ragazzo. Il terribile sospetto, però, è che tutto sia soltanto riconducibile ad una nota.