Berlino: blitz anti terrorismo in due moschee

blitz anti terrorismo
Berlino: blitz anti terrorismo in due moschee

Dopo i recenti fatti di Parigi, gran parte dell’Unione Europea si è mobilitata per giungere ad una risoluzione del problema, annunciando misure di sicurezza drastiche e molto dure, incluso il potenziamento dei servizi di sicurezza, dell’intelligence, della cyber polizia ed inviando l’esercito a presidiare piazze, musei, chiese e punti strategici dei servizi pubblici.

Dopo i drammatici fatti di Venerdì 13 Novembre, tanti paesi europei hanno dato vita a blitz anti-terrorismo, espatriando ed espellendo dissidenti, favoreggiatori, sgominando presunte cellule terroristiche ed effettuando arresti a tappeto. Nel corso della giornata di oggi, Giovedì 26 Novembre 2015, le forze speciali tedesche sono intervenute in due moschee a Berlino per sgominare due potenziali cellule terroristiche. L’annuncio è stato dato poco fa dalla Bild sul suo sito on line: stando agli inquirenti citati dal sito tedesco, si temeva che all’interno di queste due moschee di Berlino si stesse preparando un attentato. Indagini sono tutt’ora in atto.