Carmen Consoli: tutta la storia di mio figlio

consoliCantante di successo, voce unica e riconoscibile, Carmen Consoli è da sempre considerata una cantante che arriva dritto al cuore di chi l’ascolta. E se da una parte i suoi successi lavorativi li conosciamo tutti, dall’altra è sempre rimasto un mistero quello che Carmen combina nella sua vita privata. Oggi, però, la Consoli decide di sbottonarsi e di raccontare al mondo quella fantastica esperienza vissuta, che le ha permesso di mettere al mondo un figlio: Carlo.

In una intervista al settimanale Grazia, Carmen confessa quanto è difficile crescere un figlio senza un padre, considerato il fatto che è stato un donatore sconosciuto a permetterle di averlo. “Per il mio bambino ho scelto il seme di una persona disponibile a essere contattata!” – queste le prime parole che le vengono da dire. Circa questa decisione, la Consoli afferma: “Non voglio che Carlo  passi la vita a cercare suo padre negli occhi di un uomo. E’ stato mio papà, scomparso nel 2009, a suggerirmi l’idea di avere un figlio da sola. Era anticonformista, libero, convinto della enorme superiorità delle donne“.

Carmen ha poi affermato che, giunta ad un certo punto della sua vita, aveva pensato di non poter più diventare una mamma, ma che Gianna Nannini l’ha ispirata.