Rudi Garcia sempre più in bilico: spuntano Lippi, Capello, Ancelotti e Spalletti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:32
Rudi Garcia sempre più in bilico: spuntano Lippi, Capello, Ancelotti e Spalletti (fotoTedeschi)

Che la Roma stia attraversando una fase di crisi in questo momento della stagione è evidente e sotto gli occhi di tutti: dopo la sconfitta maturata all’Olimpico contro una bella Atalanta, la Roma è rimasta in quarta posizione. Fortunatamente per i giallorossi, la Fiorentina ha pareggiato con il Sassuolo, l’Inter ha perso ed il Napoli, che era in terza posizione, è arrivato momentaneamente al primo posto, rendendo così la classifica molto corta (i partenopei sono a soli 4 punti dalla Roma, e tra due giornate c’è Napoli Roma).

Rudi Garcia resta in bilico ma ha incassato il favore della società e di Walter Sabatini, venendo così riconfermato in panchina. A questo punto della stagione si pensa che Rudi Garcia possa rimanere sulla panchina almeno fino alla delicatissima gara interna contro il Bate Borisov, valido per l’accesso alla fase ad eliminazione diretta della Champions League, in caso di sconfitta però potrebbe scattare l’esonero.

Molti sono i nomi che circolano per la sostituzione sulla panchina della Roma: il nome più caldo è quello di Luciano Spalletti, ex ct della Roma che nel decennio scorso ha guidato i giallorossi per 4 stagioni, sfiorando due scudetti e conquistando due coppe Italia ed una Supercoppa. Spalletti sarebbe graditissimo alla piazza di Roma, ed il suo costo non sarebbe molto elevato, anche perchè per Spalletti si tratterebbe di un ritorno ben lieto. Un altro nome molto probabile sarebbe quello di Claudio Lippi, mentre Ancellotti sarebbe il sogno di molti ma costa certamente troppo (ed ha riaperto le porte al Real Madrid, che potrebbe esonerare Rafa Benitez). Forse il nome più suggestivo e clamoroso sarebbe quello di Capello: il tecnico friulano ha portato la Roma alla vittoria dello scudetto nella stagione 2000/2001, è dotato di grinta, tenacia e sangue freddo. Ci sono anche Mazzarri, Prandelli e Mandorlini come possibili sostituti, ma si tratterebbe in questo caso di traghettatori fino a Giugno: a quel punto Antonio Conte lascerebbe la nazionale per allenare la Roma. Conte è un nome che suscita opposte sensazioni nei romanisti, ma tutti sono fermamente convinti che un tecnico come Conte è quello che ci vuole per portare questa squadra al top. Se Rudi Garcia è destinato a lasciare la Roma, si può comunque dire che la rosa di allenatori disponibili “top” è molto ampia, e praticamente tutti sarebbero visti con piacere dal caldo ambiente giallorosso.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!