Istanbul, esplosione vicino la stazione, 5 feriti, forse l’ISIS

Riot police surround the area after an explosion on a highway overpass near a subway station, wounding five people, in Istanbul, Turkey, Tuesday, Dec. 1, 2015. The explosion was caused by a bomb left on barriers on the overpass, according to Atilla Aydiner, the mayor for Istanbul's Bayrampasa district.(ANSA/AP Photo/Cagdas Erdogan)
Istanbul, esplosione vicino la stazione, 5 feriti, forse l’ISIS (ANSA/AP Photo/Cagdas Erdogan)

Nel corso del tardo pomeriggio di ieri, Martedì 1 Dicembre 2015, si è verificato un episodio drammatico ad Istanbul, principale città della Turchia. Una bomba è improvvisamente esplosa tra un treno della metropolitana in corsa ed il traffico di automobili, causando il ferimento di cinque persone. Si è trattato di un ordigno artigianale molto potente, la cui esplosione è stata avvertita fino a 5 chilometri di distanza. Il sindaco Attila Aydiner ha dichiarato che cinque persone sono rimaste ferite a causa dello scoppio, ma che non c’è stata nessuna vittima: è un miracolo, dato che la zona era molto trafficata in quel momento.

Stando agli investigatori, si è trattato di un tubo riempito di esplosivo al punto tale da provocare una strage ed uccidere molte persone, cosa che fortunatamente non si è verificata. L’esplosione è avvenuta nel lato europeo della città di Istanbul, ma non è ancora chiaro se si tratta di ISIS, PKK o milizie di estrema sinistra, tutti drammi di cui la Turchia convive di giorno in giorno. Le ipotesi più accreditate parlerebbero di un esplosivo piazzato da qualche miliziano curdo, con obiettivo un mezzo della polizia, in quanto pochi giorni fa un poliziotto turco ha ucciso il capo degli avvocati curdi, Tahir Elci. Seguono aggiornamenti.