Rogo su una piattaforma petrolifera nel Mar Caspio, si temono 32 morti

timthumb
Rogo su una piattaforma petrolifera nel Mar Caspio, si temono 32 morti

Un drammatico episodio di cronaca nera ha sconvolto gli abitanti del Mar Caspio, zona occidentale dell’Asia. L’incidente all’interno di una piattaforma petrolifera ancorata a largo delle coste dell’Azerbaigian, sul Mar Caspio, ha provocato la morte di molte persone, ma il numero non è ancora del tutto stato chiarito. Mirvari Gakhramanly, capo del comitato indipendente azero per la protezione dei diritti dei lavoratori petroliferi, riferisce che ci sono 32 morti ed almeno 42 persone tratte in salvo, ma i numeri sono molto indecisi ed in costante variazione.

Stando ad Ilham Aliev, presidente dello stato di Azerbaigian, delle 32 persone date per morte ce ne sarebbe solo una, mentre le altre sono state tratte in salvo pochi minuti dopo la drammatica esplosione all’interno della piattaforma petrolifera sul Mar Caspio. Stando alle testate giornalistiche locali, a bordo della piattaforma petrolifera c’erano almeno 70 persone, e sarebbe stato il vento a causare il drammatico incidente sul Mar Caspio.