Fiat Lux: la manifestazione che fa discutere, ma c’è stata solo per una sera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:16
imm_vaticano-500x281
Fiat Lux: la manifestazione che fa discutere, ma c’è stata solo per una sera – fonte Scienze Notizie

L’8 Dicembre, il giorno dell’Immacolata Concezione, si è finalmente aperto il Giubileo Straordinario indetto da Papa Francesco. Si tratta di un Giubileo che è partito in modo impensabile, con l’apertura della Porta Santa a Bangui, città della Repubblica Centrafricana. Il gesto di Papa Francesco, eseguito durante il suo ultimo viaggio all’estero, è stato straordinario ed estremamente simbolico: ha voluto riportare la questione Africa al centro del mondo per qualche giorno. Martedì 8 Dicembre, come da tradizione, è stato invece il momento della Porta Santa di San Pietro, al Vaticano. 

A presiedere all’apertura della Porta Santa c’erano 55.000 fedeli, molti meno rispetto a quelli che c’erano nel 2000, quando si tenne l’ultimo grande Giubileo a Roma. Gran parte delle persone che dovevano esserci sono state scoraggiate dai fatti dello scorso Venerdì 13 Novembre a Parigi (gli attentati), mentre molti altri hanno deciso di partecipare alle varie funzioni e cerimonie a cadenza regolare durante tutto il corso dell’anno. Ha destato molto interesse, e anche qualche critica, la mostra fotografica Fiat Lux “proiettata” direttamente sulla facciata della Basilica di San Pietro, con immagini realizzate da grandi artisti come Steve Mccurry, Joel Sartore, il grandissimo Sebastiano Salgado, il tutto per sensibilizzare il tema del cambiamento climatico, dato che proprio in questi giorni si sta tenendo la fase finale della COP21, la grande conferenza sul clima di Parigi. Molti hanno criticato Fiat Lux perchè la Basilica di San Pietro non si tocca dalla “speculazione”, eppure vi ricordiamo che il Giubileo Straordinario è stato promosso proprio per sensibilizzare il mondo, proprio come Fiat Lux. E comunque la mostra fotografica è durata solo una serata, poi la Basilica di San Pietro è tornata quella di prima. 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!