Tragedia nel brindisino: tir si ribalta uccidendo 5 persone. Morta anche una bambina di 3 anni

Restano ancora tutte da accertare le cause del terribile incidente avvenuto ieri lungo la statale 379, nel brindisino, all’altezza dei Fasano. Un’autocisterna carica di 270 quintali di olio ha infatti perso aderenza con l’asfalto finendo nella corsia opposta. Nello scontro sono rimaste uccise 5 persone tra le quali una bambina di appena tre anni. Adesso incidente brindisil’autista del mezzo, D.F. 57 anni, è stato arrestato con l’accusa di omicidio colposo plurimo. Alle origini della tragedia, forse, un eccesso di velocità ed il mancato rispetto della distanza di sicurezza.

Le vittime sono Vito Muscatello, 71 anni, di Tuglie, la moglie Rosetta Minerva e Viola, la loro nipotina di 3 anni. Al momento dell’arrivo dei sanitari del 118 la bambina era ancora in vita, anche se le sue condizioni apparivano disperate. Morta anche una donna che era in macchina con la famiglia, mentre la madre della piccola è stata operata nella notte ed al momento non risulta essere in pericolo di vita. L’alta vittima è Leonardo Orlandino, 21 anni, di Fasano. Il giovane era il portiere del Real Paradiso, squadra di calcio di Brindisi. Salve per miracolo i passeggeri che viaggiavano con lui. Tutto il tratto stradale è stato immediatamente chiuso al traffico e, dopo aver eseguito gli accertamenti del caso, i mezzi coinvolti sono stati rimossi.

 

Giuseppe Caretta