Frana a Shenzhen, ci sono due superstiti 80 ore dopo lo smottamento

12390906_1707118649504598_7558520106433235877_n
Frana a Shenzhen, ci sono due superstiti 80 ore dopo lo smottamento

Circa 5 giorni fa una zona industriale di Shenzhen, popolosa città da 10 milioni di abitanti situata a Nord della città di Hong Kong, è stata interessata da una drammatica frana causata dall’unione congiunta di opere umane e madre natura. A causa dei lavori degli ultimi anni nella zona NW di Shenzhen, l’uomo ha accumulato una montagna di detriti, rocce e terra alle pendici dell’area urbana interessata, ed a causa delle violente precipitazioni degli ultimi giorni, questa collina di sedimenti è letteralmente franata, distruggendo tutto ciò che incontrava davanti a se.

Nella sua furia distruttiva, la frana ha raso al suolo 37 edifici tra industrie, magazzini e dormitori degli operai. A distanza di cinque giorni dall’evento, non è ancora chiaro il numero di morti e dispersi, ma sappiamo che mancano all’appello oltre 100 persone ed il bilancio potrebbe aumentare ulteriormente. A distanza di 80 ore però è avvenuto un miracolo duplice: grazie allo sforzo di migliaia di soccorritori giunti da ogni parte della Cina, due persone sono state salvate a diversi metri di profondità. Si tratta in entrambi i casi di due operai, residenti nello stesso edificio, che stavano dormendo nel momento esatto in cui la frana si è abbattuta su di loro. Si attendono aggiornamenti in merito.

Leonardo Orlandi