Bill Cosby, accusato di violenza sessuale

Bill Cosby in una vignetta
Bill Cosby in una vignetta

Bill Cosby il popolare attore americano, famoso in Italia per la sit-com i Robinson, è stato formalmente accusato di violenza sessuale nei confronti di diverse donne, obbligate secondo l’accusa a tenere relazioni sessuali non consenzienti con l’attore, sotto l’effetto di droga e barbiturici.

Cosby, è stato arrestato due giorni fa, su mandato di cattura firmato dal Procuratore della contea di Montgomery, rischia oltre dieci anni di carcere oltre all’iscrizione in un albo nazionale per colpevoli di delitti sessuali. Cosby e’ rimasto detenuto solo per poche decine di minuti i suoi avvocati hanno pagato la cauzione fissata in oltre un milione di dollari, inoltre ha dovuto firmare un obbligo  di dimora e subire il ritiro del passaporto, fino alla prima udienza fissata per il prossimo 14 gennaio.

Le accuse si limitano per adesso ad un solo caso, quello di Andrea Constandt,  una ex impiegata dell’università di Philadelphia, che secondo l’accusa fu drogata e violentata nella casa dell’attore nel 2004. Le accuse contro uno degli attori più famosi e ammirati degli Stati Uniti, sono state formulate dall’ufficio del Procuratore distrettuale dopo che era stata resa pubblica una registrazione nella quale Cosby ammetteva di aver drogato e mantenuto relazioni sessuali con alcune donne senza il loro consenso.

Bill Cosby cerca di difendersi dalle accuse che sono state presentate, denunciando a sua volta, per diffamazione le presunte vittime, accusandole a sua volta di essere in cerca di fama, pubblicità e denaro. Per adesso la carriera del papà americano come lo chiamavano negli anni Ottanta rischia una definitiva battuta di arresto. Sono state cancellate buona parte delle sue apparizioni televisive, oltre ai suoi monologhi teatrali.

Sembra anche a rischio definitivo una riproposizione in chiave televisiva dei Robinson, molti dei colleghi di Bill Cosby sembrano avergli voltato le spalle, mano a mano che le denunce di presunti abusi sessuali stanno venendo alla luce.

Molte delle denunce presentate in effetti sono state cancellate per effetto della prescrizione, dato che negli USA la legislazione per questo tipo di reati rimane statale e non federale. In Pensylvania dove venne consumata la presunta violenza contro Andrea Constandt il reato si prescrive in dodici anni, ragione per cui è stata presentata la denuncia da parte della Procura distrettuale prima della fine dell’anno.

Massimo Scipilliti