Bimbo di 7 anni prosciuga carta di credito del padre giocando all’iPad

jurassi-world-the-game
Bimbo di 7 anni prosciuga carta di credito del padre giocando all’iPad

Mohamed Shugaa, un trentaduenne di origini arabe residente in Inghilterra, si è recato in un negozio per fare compere quando è andato alla cassa per pagare ha fatto un’amara scoperta: la carta di credito si rifiutava di effettuare la transazione. Precipitosamente, l’uomo ha fatto una rapida lista delle spese fatte con la carta di credito, scoprendo con orrore che ben 3900 sterline, circa 5200 euro, erano stati spesi dal figlio per un videogioco. 

Il bimbo di 7 anni ha scoperto la password per sbloccare l’ipad del padre, ha iniziato a giocare a Jurassic World, prosciugando letteralmente il conto del padre grazie ad una serie infinita di acquisti. Il bimbo di 7 anni ha fatto una bella scorpacciata di denaro del videogame, spendendo tutti i soldi sul conto del padre, collegata all’iPad del genitore. Il padre, una volta scoperto il disastro, ha cercato di reclamare la restituzione di una parte dei contanti, ma il danno ormai era già stato fatto e non c’è stato nulla da fare. Si tratta dell’ennesimo caso di un bambino che svuota i conti dei genitori per giocare ai videogiochi ed acquistare denaro virtuale, ma cosa si può fare per evitare incidenti di questo tipo?

Leonardo Orlandi