#UnAnnoSenzaPino Daniele, il ricordo di artisti e fan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:16

Allineamento a sinistra Dimensione mediaE’ passato già un anno dall’improvvisa scomparsa dell’artista partenopeo Pino Daniele, stroncato da un infarto che lo colpì la sera del 4 Gennaio 2015 nella sua casa della Barca del Grazi, in Toscana.

Soltanto da qualche giorno, le ceneri del musicista riposano proprio a Magliano secondo le sue stesse volontà, dato che a Gennaio dello scorso anno aveva ricevuto la cittadinanza onoraria.

Quello di Magliano è un piccolo comune dalle poche risorse e che di eventi speciali non può permettersene. Diego Cinelli, il sindaco della cittadina, non appena ha saputo dell’arrivo dei resti del cantante, ha deciso di omaggiare la tomba dell’artista con la sua presenza ed ha portato a Pino una pianta a nome di tutta la cittadinanza maglianese.

Per il paese di Magliano, infatti, Pino Daniele era una persona come tante: spesso andava a mangiare in una pizzeria che elogiava per la maestria con la quale sapeva proporre una pizza degna di essere appellata Napoletana, si comportava come una persona famosa e celebre, ma al tempo stesso umile e alla mano.

C’è da dire, però, che se a Magliano non sono stati organizzati eventi commemorativi, a ricordare Pino Daniele sono stati i suoi amici artisti, i suoi fan ed anche la sua Napoli, che più volte ha cantato nei suoi intramontabili brani, tramite l’utilizzo dell’hashtag #UnAnnoSenzaPino che ha invaso letteralmente i social network piazzandosi ai primi posti dei Trend Topic di oggi.

Inoltre, per volere della famiglia di Pino, è nata la “Fondazione Pino Daniele trust onlus“, Ente no profit promotore di iniziative culturali, sociali e musicali che come primo obiettivo si è posto quello di aprire un’installazione museale permanente che sarà chiamata Pino Daniele Alive dove verrà ricostruito il suo studio con gli strumenti e gli amplificatori e, grazie ad un ologramma, si potrà rivedere Pino suonare.

 

 

 

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!