Calciomercato, Criscito vuole tornare in Italia

CriscitoIl difensore italiano in forza allo Zenit Sapietroburgo si è confessato ai microfoni di Radio Deejay, durante la trasmissione di Linus Deejay chiama italia Mimmo ha dichiarato la sua nostalgia per il bel paese. Poi interrogato sul nostro campionato ha detto: “Il campionato quest’anno mi sembra molto più equilibrato, ma la Juventus, nonostante l’avvio difficile, resta ancora la favorita”. Il terzino azzurro si è poi soffermato sulla possibilità che il suo ex allenatore Luciano Spalletti possa tornare ad allenare la Roma, qualora la società giallorossa decida di esonerare Garcia” Spalletti alla Roma? Non l’ho sentito ultimamente, sarei contento per lui se tornasse a lavorare in Italia”.

Criscito poi durante l’intervista ha voluto esprimere la propria solidarietà per la società che lo ha lanciato e che sta attraversando un momento difficile in campionato ” Per il Genoa il momento non è felicissimo. Mercoledì scorso ero a vedere il derby, mi dispiace davvero molto per il periodo difficile dei miei ex compagni”. Il terzino della nazionale ha poi concluso l’intervista con una battuta sul prezzo del suo cartellino “Quanto costo? Non saprei, lo Zenit a suo tempo mi ha pagato 12 milioni, ma ora costo sicuramente meno perché sono più vecchio”. Le parole di Criscito sembrano un apertura al suo ritorno nella massima serie italiana, chissà se la dirigenza della Roma non ha già fatto un sondaggio con lo Zenit per invogliare Spalletti ad accettare la panchina.

Fabio Scapellato