Serie A 19a giornata: l’Udinese crolla a Carpi

lolloIl primo anticipo dell’ultima giornata del girone d’andata di serie A si conclude con un risultato a sorpresa, il Carpi alla sua terza vittoria stagionale piega l’Udinese di Colantuono.

Castori in attesa dei rinforzi del mercato invernale schiera il suo Carpi con il modulo che gli ha regalato la serie A il 4-4-1-1 con Mbacoku di punta assistito da Lollo come rifinitore. La squadra di Castori inizia la partita con cattiveria e prova a sbloccare il risultato con Lasagna, la conclusione del centrocampista del Carpi è però centrale e Karnesis non fatica a bloccare. Pochi minuti dopo reagisce l’Udinese che con Thereau sfiora il vantaggio con una conclusione dal limite dell’area. Ma il Carpi è aggressivo e gioca bene in ripartenza; su una di queste Zaccardo viene liberato in area ma il suo diagonale viene respinto dall’ottimo Karnesis. Pochi minuti dopo il vantaggio della squadra Emiliana; Pasciuti servito in area con un cross dalla trequarti stacca di testa e la mette dentro.

Il vantaggio demoralizza l’Udinese che non riesce a reagire, il Carpi invece raddoppia la sua corsa e crea tre occasioni da gol con protagonista Lasagna, oggi veramente immarcabile, prima di raddoppiare con il primo gol in serie A di Lollo servito a centro area da un retropassaggio del solito Lasagna. A questo punto Colantuono decide di cambiare qualcosa, entra Zapata al posto di Widmer, subito dopo l’ingresso dell’attaccante colombiano l’udinese sfiora il gol con un azione confusa a limite dell’area che si conclude con un tiro di Thereau. Nell’azione seguente è proprio Zapata che trova la zampata vincente per il gol del 2 a 1. Sul finire della partita i friulani sfiorano il pareggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo, la palla attraversa tutta l’area di rigore e con un colpo di tacco Badu manda la palla sul palo. La partita si conclude con qualche rimpianto per l’Udinese ma il Carpi ha meritato la vittoria riuscendo ad avvicinarsi alla zona salvezza.

Fabio Scapellato