Fuggitivo vanitoso invia un selfie alla polizia, ‘ecco una foto migliore’

Fuggitivo vanitoso invia un selfie alla polizia, 'ecco una foto migliore'Smanie di vanità anche quando i tuoi ‘fan’ sono le forze dell’ordine. Accade in Ohio, negli Stati Uniti dove un uomo, ricercato per vandalismo dalla polizia con l’accusa di aver appiccato un incendio, pur non avendo alcuna intenzione di farsi arrestare ha voluto mettere le cose in chiaro per ciò che concerne il suo aspetto fisico. Come spesso accade infatti le autorità hanno diffuso una foto segnaletica di Donald Pugh, il ricercato, chiedendo a chiunque lo avesse visto di mettersi in contatto con loro per aiutarli a rintracciarlo.

Ma la foto è stata notata anche dallo stesso fuggiasco sulla pagina Facebook del dipartimento di Lima, il quale, non contento, ha deciso di scattarsi un selfie per poi inviarlo agli investigatori chiedendo loro di sostituire la precedente foto con quella da lui realizzata. Nel messaggio postato sul social network Donald Pugh ha scritto: “Ecco una foto migliore, quella pubblicata da voi era terribile”, inviando un’istantanea nella quale si mostra elegante e con gli occhiali da sole. Dal canto suo la polizia ha replicato: “”Grazie per l’aiuto, ma apprezzeremmo di più se venisse in caserma per chiarire la sua posizione”. Un botta e risposta davvero curioso che non è sfuggito agli occhi di utenti e dei media americani e che in pochi giorni è arrivato anche oltreoceano.

Daniele Orlandi