Calciomercato Palermo, dopo Schelotto arriva Mijatovic

MijatovicDopo la sconfitta di domenica a Marassi contro il Genoa per il Palermo si preannuncia un periodo durissimo, la zona retrocessione si è avvicinata, il grifone l’ha scavalcato in classifica ed il Carpi, reduce da due vittorie consecutive, si è avvicinato (adesso a sole quattro lunghezze). Dopo l’esonero di Ballardini, in rotta con lo spogliatoio, la panchina è stata affidata all’argentino Guglielmo Barros Schelotto, ex gloria del Boca Juniors ed allenatore capace di portare alla vittoria di un torneo intercontinentale una realtà di provincia come il Lanus. Oggi il nuovo tecnico del Palermo svolgerà il suo primo allenamento e potrà così valutare la rosa per poi individuare le mosse di mercato necessarie ad attuare lo schema di gioco che preferisce.

Ma i cambiamenti dello staff del Palermo non si concludono con il cambio in panchina, il Vulcanico presidente Zamparini ha infatti altri assi nella manica; archiviato il no di Giovanni Trapattoni per il ruolo di presidente, Zamparini ha trovato un accordo con l’ex stella del Real Madrid e della Fiorentina Pedrag Mijatovic. Il Montenegrino, Domenica, ha assistito alla pesante sconfitta subita dai rosanero contro il Genoa, e settimana prossima volerà in Sicilia per firmare il contratto che lo legherà al Palermo calcio con il ruolo di consulente. Con Mijatovic, Zamparini ha intenzione di dare una scossa all’ambiente ormai depresso dall’andamento del campionato, lui e Schelotto sono l’emblema di un nuovo corso dal fascino internazionale e sopratutto dalla caratura europea.

Fabio Scapellato