Quo Vado? continua ad incassare, vicinissimo ai 60 milioni di euro

Allineamento sinistra dimensione mediaNon ha alcuna intenzione di fermarsi il successo straordinario di “Quo vado?”, il nuovo film di Checco Zalone che dal 1 Gennaio sta registrando un record di incasso dietro l’altro. La commedia diretta da Gennaro Nunziante, infatti, ha totalizzato dal 1 al 17 Gennaio ben 59.056.193 euro con 8.377.301 presenze in sala. Ora l’obiettivo principale è quello del maggiore incasso di sempre in Italia, detenuto da “Avatar” che nel 2010 incassò 65 milioni di euro.

Che Quo vado? sarebbe stato un successo Pietro Valsecchi, il produttore della pellicola, lo aveva messo in conto, ma non aveva minimamente immaginato che avrebbe battuto tutti i record.

“Sono anch’io sorpreso da questi incassi che si stanno incredibilmente avviando verso i 70 milioni. Avevo previsto che avrebbe incassato 52 milioni di euro. Come Sole a catinelle”, dice Valsecchi parlando con Corriere Economia.

Ma Quo vado? sta andando ben oltre.

Ed in più ora il film sta suscitando reale interesse anche all’estero per l’eccezionalità del risultato che ha ottenuto polverizzando gli incassi dei blockbuster Usa precedenti.

In quest’ultimo weekend la pellicola di Zalone è stata ancora una volta la preferita dal pubblico. A seguire ci sono state “Revenant – Redivivo” di Alejandro Gonzalez Inarritu, con Leonardo DiCaprio (che ha registrato il 2° maggior incasso di domenica con 1.560.224 euro), 3° “Creed – Nato per combattere”, di Ryan Coogler con Sylvester Stallone ( con 808.970 euro) e quarto posto invece per “La corrispondenza”, il nuovo film di Giuseppe Tornatore con Jeremy Irons e Olga Kurylenko (497.179 euro).

Chiara Lomuscio