Scomodo in aereo? Assolutamente normale: ricercatori spiegano perché

aereo011Distante che non rispettano le dimensioni del corpo umano, poggiatesta scomodi e non ergonomici. Tante sono le scomodità che un viaggiatore deve affrontare ogni qual volta che decide, per hobby o per necessità, di intraprendere un viaggio in aereo.

Questa sarebbe una cosa assolutamente normale e sono proprio i ricercatori a spiegarne il motivo. Secondo i dati forniti da Aena, tra il 23 Dicembre ed il 7 Gennaio, i passeggeri degli aerei sono stati costretti a viaggiare in penose condizioni, date soprattutto dall’affluenza dei voli in quel periodo. Altra motivazione a cui è stata attribuita la colpa dei viaggi in aereo è “L’aumento del numero di posti per volo, al fine di migliorare la redditività economica potrebbe essere la causa di una serie di problemi legati alla postura e il sovraccarico muscolare”. Secondo Paul Wagner, dottore in fisioterapia,è impossibile garantire la comodità in aereo, poiché le dimensioni dei sedili non si adattano per nulla ad un uomo con una statura superiore alla media.

Ad alimentare i disagi ed i disturbi durante il volo, sarebbe anche il poco spazio garantito tra un sedile ed un altro. I ricercatori INEFC Barcellona starebbero cercando di porre fine a queste incongruenze, sperando di sensibilizzare le compagnie di aereomobili.

Stefania Titone