Selvaggia Lucarelli contro il giornalista di Chi: “un tempo eri mio amico”

selvaggia-lucarelli-primo-pianoE’ delle ultime ore! Selvaggia Lucarelli si scaglia contro uno dei giornalisti di Chi che, a suo dire, non le riserva belle parole ed apprezzamenti.

Selvaggia Lucarelli, giornalista di Libero, avrebbe scritto sul suo social network: “Volevo dire due cosine al giornalista di “Chi” che dalla sua pagina fb lancia i suoi consueti strali contro di me (questa volta per il mio articolo su Maso e le sue foto da tronista su Chi) evitando al solito di fare il mio nome, ma sapendo benissimo che il tutto mi sarà ampiamente riferito. Giornalista che un tempo era un amico e che possiede il mio numero di telefono se proprio ha voglia di dirmi qualcosa ma chissà, magari presenze femminili (mai viste e filate) che gli girano intorno e che da tempo postano a loro volta status e commenti contro di me di un livore atavico, poi si ingelosiscono. Amico mio, io neppure sapevo che l’intervista a Maso fosse tua, nei lanci alle agenzie non era specificato, e comunque l’autore dell’intervista è l’ultima rotellina dell’ingranaggio, non gli attribuisco alcuna responsabilità. Mi soffermerei invece sui contenuti del tuo post. Dici che non ti interessano le critiche di influencer e opinionisti non titolati e poco credibili ma solo quelle di giornalisti alla Nicoletti, però dedichi un post a influencer e opinionisti non titolati di cui non ti frega nulla. Se ti fregasse qualcosa probabilmente compreresti una pagina del Corriere della sera per farmi sapere quanto non ti freghi di me. Dici che per te conta il curriculum di un giornalista, non i follower. Bene, ti do una notizia: a volte curriculum e follower numerosi coesistono, non è che una cosa escluda l’altra. Ho molti follower, ma se vogliamo parlare di curriculum scrivo su quotidiani da 13 anni e ho pubblicato dei libri, tu scrivi da sempre SOLO di gossip su Chi, fossi in te il tuo curriculum con le grandi esclusive sulle sopracciglia della Tatangelo lo occulterei nel cassetto. (che poi le notizie le hanno sempre trovate tuoi colleghi, per cui non sei neanche ‘sto gran giornalista d’assalto). Infine, mi soffermerei sul passaggio ” Credo che in un mondo dove ci sono così tanti opinionisti che ormai non li pagano nemmeno più per intervenire occorra fare una selezione”. Dunque, intanto stai sereno che io mi faccio pagare perchè per me la tv non è un hobby e grazie a Dio ho un figlio e altro da fare nel tempo libero. Seconda cosa: visto che sventoli il tuo curriculum pregno di Pulitzer, mi permetterei di farti notare che sull’italiano in questo post zoppichi un po’. (ah. E’ notizia di poche ore fa che Maso sia indagato per tentata estorsione nei confronti delle sorelle a cui avrebbe insistentemente chiesto soldi una volta uscito dal carcere. Sulla riabilitazione mediatica del tronista stragista sarei andata cauta, questo era il concetto). Per il resto, i pizzini via fb senza i nomi dei destinatari sono la cosa più pietosa a cui si possa assistere. Tira fuori le palle, più che il curriculum Valerio Palmieri. Cari saluti.

Stefania Titone