Serie A 21esima giornata: La Fiorentina torna a sorridere

Ilicic-1Spezza la serie negativa la Fiorentina matando il Toro  di Ventura con un secco 2 a 0; Sousa mette subito le cose in chiaro schierando una formazione ultra offensiva con Kalinic e Babacar di punta assistiti da Ilicic nella posizione di trequartista e Bernardeschi come ala destra, Il Torino invece si schiera con il solito modulo che vede la coppia d’attacco titolare Immobile-Belotti.

Inizia forte la formazione di Ventura spingendo sopratutto sulla destra con un ispiratissimo Zappacosta che fa il bello e cattivo tempo, ma la Fiorentina ha la prima occasione con Astori che manda di poco largo sulla destra e la seconda con Ilicic che dopo aver intercettato un rinvio sbagliato manda clamorosamente fuori a tu per tu con il portiere. I granata si intimoriscono e la Fiorentina prende pieno possesso del campo sciorinando il gioco spettacolare che ha caratterizzato la stagione della viola e creando un numero notevole di occasioni da rete. Al 24′ Ilicic si fa perdonare l’errore precedente e capitalizza la superiorità mostrata nei minuti precedenti pennellando all’incrocio. Reagisce il Torino che si fa vedere dalle parti di Tatarusanu  con Baselli che in mezza rovesciata prova a pareggiare ma Bernardeschi sporca la conclusione e salva la propria porta, il primo tempo finisce con la Fiorentina avanti per 1 a 0.

La seconda frazione comincia con le stesse formazioni scese in campo nel primo tempo, la Fiorentina mantiene il possesso palla ma il Torino in ripartenza è pericolosissimo e si affaccia dalle parti di Tatarusanu già al 6′ con Baselli, sulla sua conclusione il portiere si fa trovare pronto; La Fiorentina prova a chiudere la partita ma mostra il fianco al Toro che con Molinaro prova a cambiare il risultato ma senza riuscirci. A nulla servono i cambi di Ventura, ed a sette minuti dalla fine Rodriguez chiude il conto con una perfetta incornata sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Pasqual. La partita finisce qui con la viola che vince e convince tornando momentaneamente al terzo posto in attesa della partita dell’Inter nel pomeriggio.

Fabio Scapellato