Macabra ultima partita di poker per giovane portoricano

Henry Rosario Martinez è un giovane di 31 anni morto il 19 gennaio scorso nella sua città natale di Barceloneta, nel nord di Porto Rico. Un mix di alcol e farmaci ne ha causato il decesso, anche se le autorità e i media locali non escludono che possa essersi trattato di suicidio. Nulla di eccezionale, dunque, a parte l’evidente tragedia umana. Eppure questa storia non è finita sui giornali per i suoi presupposti, ma per i suoi sviluppi: toccati dall’improvvisa perdita, i familiari di Henry hanno deciso di imbalsamarne il corpo per aver modo di condividere un’ultima volta una delle sue passioni più grandi: il poker.

Hanno così contattato Josè Mendelez, proprietario dell’agenzia funebre Eterna Luz, e gli hanno chiesto di imbalsamare il corpo del giovane in modo che potesse restare seduto ad un tavolo da poker (invece di una bara) prima della sua sepoltura. E a conferma di quanto fatto, ad eterna memoria, è stato girato un video che lascia basiti.

 

New notizie ve lo propone di seguito:

Giuseppe Caretta