Serie A 22esima giornata: il Palermo ottiene un buon pari a Carpi

gilardino-esulta-palermo-ottobre-2015-ifaQuella tra Carpi e Palermo è una sfida che serve alle due squadre per dare continuità agli ultimi risultati positivi. Il Carpi scende in campo con la voglia di mettere la partita subito sui binari giusti e comincia ad attaccare schiacciando i siciliani nella propria metà campo.

Nei primi 13′ minuti gli emiliani provano a sfondare diverse volte con Di Gaudio e Mbakogu ma con scarsi risultati, la difesa del Palermo si mostra attenta e chiude bene gli spazi. Solo in due occasioni il Carpi riesce ad arrivare al tiro con Mbakogu ma il pallone finisce largo in entrambe le occasioni. Al 22′ ci prova allora dalla distanza la squadra di casa con Letizia che lascia partire un gran tiro, ma anche in questo caso il pallone va fuori dai pali del portiere rosanero. Al 24′ dopo un predominio territoriale dei padroni di casa, va in vantaggio il Palermo alla prima occasione,
Hiljemark dalla trequarti serve Gilardino che da due passi porta in vantaggio i siciliani. Il Carpi non si fa intimorire dallo svantaggio e continua a fare la partita ma senza riuscire a pungere, al 36′, infatti, è ancora il Palermo ad essere più pericoloso ma Quaison a centro area spreca un ottima possibilità per raddoppiare. Negli ultimi minuti del primo tempo le due squadre abbassano il ritmo e vanno al riposo con il risultato di 0 a 1.

Nel secondo tempo il Carpi entra in campo con decisione e prova subito a pareggiare la partita con Raffaele Bianco che però sbaglia il tiro e manda fuori. Continua il forcing degli emiliani che provano ad entrare in area in più di un occasione ma i filtranti di Di Gaudio vengono prontamente respinti dalla difesa. Al 74′, però, sugli sviluppi di un calcio d’angolo un fallo di Goldaniga viene punito con il rigore, dal dischetto si presenta Mancosu che non sbaglia e porta la propria squadra sul pari. Dopo il pareggio del Carpi la partita entra in una fase di stasi ,che viene scossa sol all’87’ quando Vasquez viene servito perfettamente in area e calcia a botta sicura, il tiro dell’argentino viene però contrastato da una scivolata disperata. Dopo questa occasione la partita si spegna e termina con il risultato di 1 a 1. Un punto che non serve a nessuna delle due squadre ma per quello che si è visto in campo sembra essere il risultato giusto.

Fabio Scapellato