The Division: termina oggi la closed beta tra pareri contrastanti

The divisionManca poco più di un mese all’uscita ufficiale di The Division, ultima fatica di Ubisoft, ma per alcuni fortunati è stato possibile provare il gioco in anteprima durante la closed beta che si è svolta nei giorni scorsi  e si è chiusa proprio oggi.

Il gioco è stato annunciato quasi tre anni fa durante l’E3 2013, e da quel momento in poi è stato un dei titoli più attesi per questa generazione di console, esattamente come Destiny il nuovo gioco della software house canadese sarà esclusivamente on-line, e proporrà oltre alle classiche modalità pvp anche un interessante modalità storia che permetterà ai giocatori di conoscere gli avvenimenti che hanno portato New york allo stato di decadimento che è visibile sin dai primi minuti di gioco. Secondo quanto rivelato dagli sviluppatori nel corso delle interviste, la città è sprofondata nel caos dopo il dilagare di un epidemia durante un Black Friday, in breve tempo le risorse, l’acqua le cure mediche si sono esaurite, e nemmeno il governo, tramite il decreto 51, è riuscito a limitare l’emergenza. In questo contesto si muove il giocatore come membro della squadra SHD( The Division), il suo compito è quello di scoprire le cause dell’epidemia e trovarne la soluzione, durante lo svolgersi della trama ogni singolo giocatore può decidere se adempiere a questo compito da solo o con la creazione di una squadra composta da un massimo di quattro elementi.

Maggiori delucidazioni sull’evolversi della trama le ha fornite Julian Gerichty di Massive Entertainment (studio che cura lo sviluppo di The Division) durante un intervista Xbox Uk dicendo che la trama sarà divisa in tre filoni principali: “La nostra soluzione per raccontare la storia di un gioco non lineare è stata quella di dividere la trama in tre filoni: ogni missione completata permetterà di ottenere un nuovo piccolo pezzo del puzzle di una determinata tematica. Una volta completate tutte le missioni su un certo argomento, potrete mettere insieme i vari pezzi e avere così una nuova prospettiva sulla trama.”

C’è grande curiosità attorno a questo titolo,anche perché la beta ha lasciato qualche perplessità in chi l’ha giocata, per un giudizio definitivo però bisogna aspettare l’uscita del gioco completo attesa per l’8 marzo 2016.

Fabio Scapellato