Calciomercato: con l’acquisto di Texeira la Super League supera la Premier

texeiraDopo anni di primato nella spesa riguardante le sessioni di mercato, la Premier League è stata sorpassata dalla Super League Cinese, che dopo l’acquisto di Alex Texeira per 50 milioni di euro da parte dello Juangsu  ha toccato la cifra record di 258.9 milioni nel solo mercato di gennaio. La Premier League si è fermata a soli 247,2 milioni di euro rimanendo comunque il mercato europeo più florido, questo almeno secondo quanto riportato dal portale elettronico Transfertmark,  e la forbice tra i due campionati è destinata ad allargarsi ancora visto che il mercato europeo si è già chiuso e quello cinese sarà ancora aperto fino al 26 febbraio.

Quello di Texeira , tra l’altro , è l’acquisto più oneroso mai registrato nel campionato cinese superando, dopo soli due giorni, quello di Jakson Martinez pagato 42 milioni di euro all’Atletico Madrid. Il campionato cinese è in grande espansione e lo dimostra il fatto che quasi tutti i club della Super League hanno effettuato acquisti importanti e tutti a cifre record( tra gli altri Gervinho, Guarin). Solo pochi giorni fa lo Zenit ha rifiutato una maxi offerta per Hulk da parte del Guanghzu, l’ex club di Marcello Lippi aveva offerto ai russi ben 90 milioni di euro per assicurarsi il nazionale brasiliano, ma il dato più impressionante riguarda sicuramente la serie B cinese che in questa finestra di mercato ha già speso più della Liga e della Bundesliga.

Le motivazioni di questa crescita improvvisa della potenza economica dei club cinesi sono da riscontrare nel programma politico di Xi Jinping, segretario del partito comunista, grande appassionato di calcio che ha già preparato un piano decennale per rinvigorire l’economia sportiva locale con un investimento complessivo di 800 milioni di euro solo per quest’anno. Grazie all’impulso mandato dal governo i maggior imprenditori locali hanno deciso di investire nel calcio.

Fabio Scapellato