Home Notizie di Calcio e Calciatori Serie A

Spalletti elogia Montella prima della sfida con la Samp

CONDIVIDI

26827Gran parte del merito per la ritrovata fiducia della Roma lo si deve al nuovo tecnico Luciano Spalletti, da subito il toscano si è messo al lavoro cercando di portare serenità ad un ambiente che si era disunito ed aveva smesso di credere nelle potenzialità di una rosa che, ad inizio campionato, era indicata come la pretendente numero uno allo scudetto. Nella conferenza stampa di qualche ora fa Spalletti ha dato spettacolo, prima esprimendo il suo giudizio sulle affermazioni di Keita (qualche giorno fa intervistato aveva espresso le sue difficoltà a giocare in un ambiente che lo fischia): “Avrebbero bisogno di essere aiutati, all’estero si tende di più ad esaltare piuttosto che a criticare. È chiaro che però chiamandoci Roma siamo costretti ad avere la responsabilità di fare risultato, anche se essere qui è un privilegio. Se i ragazzi possono essere aiutati è meglio, però basta dire che questo è l’ambiente più difficile del mondo. Costruiamo lo stile Roma”. Con queste parole il tecnico toscano cerca di allentare la pressione dei tifosi e della stampa ma anche di dare uno stimolo ai calciatori, colpevoli, secondo lui di cercare alibi nell’ambiente circostante.

Successivamente coglie l’occasione di una domanda di un collega di Sky per puntualizzare che se proprio le sue parole devono essere riportate bisogna almeno riportarle correttamente, in riferimento ad una sua precedente intervista dove, l’allenatore della Roma, parlando di Zukanovic aveva espresso il suo giudizio tecnico, ed un giornalista della TV satellitare aveva riportato a questo solo in parte il giudizio del tecnico causando un incomprensione tra lui ed il calciatore. Dopo questo intermezzo Spalletti si è soffermato a parlare della partita di domenica sera contro la Sampdoria ed in particolar modo del suo grande amico Montella: “Ha grande qualità, è partito dai bambini, non gli è stato concesso niente, poteva rimanere alla Roma perché aveva le caratteristiche per essere allenatore qui. Tutti hanno apprezzato il suo lavoro a Catania e Firenze, sa fare il suo mestiere, sarà difficile affrontarlo e sarà difficile affrontare la Samp. Montella è un avversario intelligente, preparato e ha sempre voglia di imparare”.

Infine il tecnico della Roma ha parlato della possibile formazione di domenica sera, formazione che potrebbe rivedere dal primo minuto sia Florenzi sulla destra al posto di Maicon che Dzeko al centro dell’attacco con Salah e Perotti a supporto ed il ritorno in mediana di Naingolann. Non è ancora pronto al rientro, invece, Strootman a cui però il tecnico toscano regala parole di elogio per la caparbietà e l’impegno che mette in allenamento.

Fabio Scapellato

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram