Mancini è deluso per il risultato contro il Verona

ManciniMancini si presenta ai microfoni di Mediaset Premium del post partita contro il Verona di Del Neri visibilmente deluso nonostante la bella rimonta che la sua Inter è stata in grado di effettuare nell’anticipo delle dodici. I motivi della sua delusione sono da attribuire alle disattenzioni della sua difesa, un reparto che fino a tre settimane fa era il migliore del campionato e che, invece, nelle ultime tre partite, tra campionato e coppa italia, ha subito la media di 3 gol a partita: “abbiamo subito tre gol su tre calci d’angolo che sono state le uniche occasioni create dai nostri avversari durante tutta la partita: queste sono grandi disattenzioni e si pagano.”

In seguito allo sfogo, però, l’allenatore dell’Inter si dice soddisfatto della prova d’orgoglio del secondo tempo che ha permesso ai suoi di rimediare alle disattenzioni sui calci da fermo: “Poi certo abbiamo reagito e creato tante occasioni per vincerla, anche perché già l’approccio all’inizio era stato molto buono: peccato perché abbiamo fatto un’ottima partita”. Un occasione persa dai nerazzurri per mantenere il passo delle prime che nel pomeriggio possono prendere ulteriore vantaggio nei confronti della squadra di Mancini. Un ultimo pensiero va a Felipe Melo, il brasiliano era visibilmente nervoso e non è riuscito a dare il solito contributo in fase difensiva al centrocampo interista, al punto da costringere il tecnico dell’Inter a sostituirlo nel corso della pausa: “Può fare sicuramente di più”.

Fabio Scapellato