10 Febbraio 2016: La Chiesa Cattolica celebra “il giorno delle Ceneri”

downloadOggi 10 Febbraio la Chiesa Cattolica di rito romano celebra il cosiddetto “Mercoledì delle Ceneri”, giornata che sancisce l’inizio della Quaresima, ovvero il periodo di quaranta giorni che precedono la Pasqua di Resurrezione nei quali la Chiesa “invita tutti i fedeli ad un cammino di penitenza, di preghiera, di carità per giungere convertiti al rinnovamento delle promesse battesimali, che si compirà la Domenica di Pasqua”.

In questa occasione tutti i cattolici sono chiamati a fare penitenza, ad osservare il digiuno e in particolare ad astenersi dal consumo della carne.

Il termine “ceneri” richiama il rituale dell’imposizione delle ceneri, funzione liturgica durante la quale il celebrante sparge un po’ di cenere benedetta sul capo o sulla fronte dei fedeli per rammentare che la vita terrena è caduca ed esortare alla penitenza, recitando la tradizionale formula «Ricordati che sei polvere e in polvere ritornerai» oppure «Convertitevi e credete al Vangelo», frase introdotta dal Concilio Vaticano II.

In genere le ceneri impiegate per questo cerimoniale vengono ricavate dalla bruciatura dei rametti di palme o di ulivo benedetti in occasione della Domenica delle Palme dell’anno precedente.

Ulteriore aspetto caratteristico di questa particolare liturgia  è l’utilizzo del colore viola per i paramenti sacri, nonché il fatto che per tutta la Quaresima non si canta l’Alleluia e non si recita il Gloria.

Michela De Minico