Videogiochi: Titanfall 2 avrà una componente single player

titanfall_70628Nuove importati novità sono uscite in questi giorni riguardo lo sviluppo di Titanfall 2 , anche se EA non ha mai ufficializzato l’uscita del gioco si sa da tempo che il  seguito di Titanfall è in lavorazione negli studi di Respawn Entertainment e che la sua pubblicazione avverrà durante la chiusura di quest’anno fiscale ( periodo che va dal 1 aprile 2016 al 31 marzo 2017).

Qualche giorno fa Jess Stern, scrittore e sceneggiatore di Respawn Entertainment, aveva confermato che il titolo a differenza del primo avrà una campagna single player ed inoltre che sarà pubblicato per PS4, Obox One, Wii U e PC; oggi in un intervista rilasciata a ‘Forbes’ lo scrittore ha aggiunto che il single player, oltre a creare un senso di identificazione maggiore con il protagonista del gioco, sarà la base per creare una serie TV dedicata all’universo di Titanfall, queste le parole di Stern: “Uno dei punti deboli di Titanfall era indubbiamente lo scarso carisma del protagonista. Era veramente difficile immedesimarsi nell’eroe di Titanfall, stabilire un contatto empatico con lui. Da parte nostra, non siamo neanche riusciti a raccontare bene la storia alla base del gioco e tante domande sono rimaste senza risposta. Stiamo facendo del nostro meglio per rendere chiara la storia della Guerra Civile nello spazio e della Rivoluzione Americana. I migranti viaggeranno verso nuove frontiere”. Respawn avrebbe infatti già avviato una partnership con Lionsgate per creare una serie tv ad episodi.

L’annuncio del single player ha scosso la fan base, preoccupata di uno snaturamento del titolo, il primo capitolo della serie, infatti, era esclusivamente un multiplayer online e la decisione di dare spazio ad una componente single player curata ed approfondita potrebbe far pensare che venga trascurato il comparto online che è stato la base del successo del primo Titanfall. Proprio su questo aspetto si è soffermato lo sceneggiatore in un secondo momento, rassicurando i fan che l’aggiunta di una componente off line non influirà sulle migliorie al comparto multiplayer, anzi:”Il multiplayer di Titanfall 2 sarà migliore di quanto non fosse quello del primo capitolo, ve lo assicuro. Uno dei problemi di Titanfall era che non avevamo i mezzi per spiegare ai giocatori il contesto dell’universo di gioco. Certo, avevamo tutte le risposte, ma proprio non potevamo darle. In questo caso, sarà tutto più chiaro”. Purtroppo per adesso non è stato rilasciato nessun contenuto a riguardo e probabilmente le prime immagini del gioco potremo vederle solo durante il prossimo E3.

Fabio Scapellato