Thohir rassicura i tifosi: “siamo uniti per raggiungere la Champions”

Stefano De Grandis/LapresseMilano 15-11-2013Consiglio di amministrazione di FC Inter e presentazione nuovo presidente della società Erick Thohirnella foto: Erick Thohir

 

 

 

 

 

 
Il periodo non proprio brillante dell’Inter e la decisione di Thohir di venire a Milano per stare più vicino alla squadra avevano alimentato le voci su una possibile rivoluzione societaria a partire dal ruolo del presidente onorario Massimo Moratti per finire con il futuro di Roberto Mancini sulla panchina della beneamata. Per sedare le voci intorno alla sua squadra Erik Thohir oggi ha voluto partecipare alla conferenza stampa del pre-partita contro la Fiorentina, rispondendo alle domande della stampa prima di lasciare spazio al suo tecnico. Le prime parole del presidente nerazzurro servono a rassicurare l’ambiente ed i tifosi, da tempo preoccupati che la distanza tra il club ed il suo presidente possa aver avuto una correlazione con il momento non felice della squadra di Mancini in campionato: “Sono venuto per salutarvi,  perché da alcuni mesi non ero più venuto a Milano. Abito dall’altra parte del mondo, ma sono sintonizzato sull’Inter visto che parlo più volte alla settimana con Roberto. Io supporto sempre l’Inter, ogni giorno”.

Successivamente Thohir ci ha tenuto a precisare che il suoi rapporti con Mancini e Moratti sono ottimi e c’è ancora unità d’intenti, il che permette al club di avere una continuità ed una serenità  che sono elementi necessari al prosieguo del progetto iniziato due anni or sono: “Nelle ultime settimane ho letto un po’ di notizie sui giorni, ma non c’è niente di vero. La mia relazione con Mancini è ottima e lo stesso quella con Moratti. Domani sarà un match importante, vogliamo raggiungere la Champions e possiamo riuscirci perché la differenza in classifica è poca. La squadra deve rendere secondo le sue potenzialità e noi dirigenti faremo il possibile per aiutare i giocatori e Mancini. Sono contento del lavoro che è stato fatto sul mercato e ho fiducia nell’Inter. Sarò qui nei prossimi 10 giorni e ci vedremo ancora”.

I tifosi dell’Inter, insomma, possono stare tranquilli perché il loro presidente, l’anno prossimo,  ha tutte le intenzioni di migliorare ulteriormente la squadra per puntare questa volta in maniera decisa allo scudetto sopratutto se  Mancini riuscirà nell’impresa di conquistare i preliminari di Champions necessari ad avere quell’introito extra per puntare con decisione ad un top player in grado di alzare il grado di competitività di una rosa comunque competitiva.

Fabio Scapellato