Artista americano mostra gli effetti di venti diverse droghe tramite rappresentazioni artistiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:46

day1_butyloneIl graphic designer Brian Pollett altrimenti conosciuto come Pixel-Pusha ha spinto se stesso oltre i limiti con un idea a dir poco stravagante, l’artista  assumendo per venti giorni una nuova diversa droga ne ha successivamente elaborato una riproduzione artistica. L’artista di San Francisco intervistato sulle sue opere d’arte ha detto: ” volevo creare un ponte tra la psichedelia e l’arte, dando così un opportunità di educare tutti sull’argomento”. L’idea originale è un manifesto sugli effetti del consumo sulle droghe e sulle possibilità di espansione creativa che la loro assunzione può donare all’artista.

Brian inoltre spiega la sua visione artistica tramite le emozioni: ” immaginate che la linea temporale di passato e presente scompaia, a questo punto tu ti puoi concentrare esclusivamente sulla tua esistenza e sul suo significato.” Inoltre il Graphic Designer incalzato da ‘A+’, emittente americana che ha condotto l’intervista, ha spiegato come grazie a questo modo di procedere l’artista si possa slegare dalla convenzione dando puro sfogo alla propria fantasia, il tutto bypassando la fase di giudizio personale ed esterna: “L’idea di futuro è risibile. Io posso creare arte senza curarmi di quelli che sono i giudizi esterni, senza sovranalizzare il mio lavoro, e dedicarmi esclusivamente ed intuitivamente divertirmi a fare il mio onesto lavoro“.

Brian Pollet ha preso la sua idea da Bryan Lewis Saunders altro artista americano che dal 1995 ad oggi indulge nella creazione di autoritratti che lo raffigurano sotto gli effetti di qualche droga o stato psicotico ad oggi Saunders ha riprodotto la bellezza 8.000 autoritratti. Le venti rappresentazioni della psichedelia sotto effetto di stupefacenti sono reperibili sul profilo Facebook di Pixel-Pusha (linkato sopra) o dal sito ufficiale dell’artista (reperibile cliccando qui).

Fabio Scapellato

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!