Facebook, In Gran Bretagna viene lanciata la funzione anti suicidio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:48

onpaste-20150227-094535-1-640x380Un nuovo strumento di Facebook è stato lanciato in Gran Bretagna al fine di prevenire i suicidi da parte di quegli utenti che con post depressivi manifestano l’intenzione di compiere l’insano gesto, si tratta della seconda nazione in cui viene preso questo provvedimento, un anno fa la stessa applicazione era stata lanciata, infatti, negli Stati Uniti. Le vittime del cyber bullismo in questi anni sono aumentate esponenzialmente e la diffusione di Facebook ha offerto a uno strumento in più a coloro che vogliono, per cattiveria, rendere la vita difficile alle quelle persone che dimostrano di essere diverse dalla massa, proprio al fine di evitare che il popolare social network venga additato come principale strumento della diffusione di queste violenze verbali e psicologiche si è deciso di intervenire in quei paesi dove le vittime delle persecuzioni in rete sono in numero maggiore.

Il suicide prevention tool, sviluppato con Samaritan, offre avvisi e supporto a tutti coloro che hanno pensieri suicidi, inoltre lo strumento provvede ad avvisare e offrire risorse per intervenire agli amici ed ai familiari di questi utenti. Tutti gli amici che sono testimoni di questi messaggi e che nutrono il fondato timore che questi possano avere un fondamento di verità sono invitati a chiamare il numero delle emergenze(999) e allo stesso modo possono segnalare il messaggio a Facebook così che un team dedicato revisioni il contenuto e valuti il rischio che le intenzioni espresse possano essere messe in atto.

I post riguardanti propositi suicidi hanno la priorità , infatti, Facebook in questi casi manda delle opzioni di aiuto a tutti coloro sono ritenuti a rischio di vita, tra queste opzioni c’è la possibilità di contattare Samaritan, un call center attivo 24 ore su 24 dedicato alla prevenzione dei suicidi ed all’aiuto delle persone affette da depressione cronica, inoltre un messaggio preimpostato viene mandato all’utente con scritto: ” Ciao, un tuo amico pensa che tu possa passare un periodo difficile, e ci ha chiesto di visionare i tuoi ultimi post“. Un iniziativa importante che rappresenta un passo in avanti nella prevenzione che si spera possa essere adottato in tutti paesi al fine di aiutare i più giovani ed i meno giovani a trovare un sostegno nei momenti più bui della vita.

Fabio Scapellato

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!