Home Notizie di Calcio e Calciatori Serie A

Serie A: Il Napoli viene ripreso da Bonaventura e manca il sorpasso alla Juve

CONDIVIDI

bonaventuraIl posticipo del lunedì tra Milan e Napoli ha portato con se delle conferme importanti, da un lato la squadra di Sarri si dimostra in palese flessione dopo lo scontro diretto con la Juventus, un periodo di mini crisi che va risolto il prima possibile, dall’altro il Milan di Mihajlovic conferma la crescita mentale e fisica giocando una partita concreta e dimostrando carattere nell’afferrare un pareggio dopo essere andato sotto in un campo caldo come il San Paolo.

Il tecnico del Napoli intervistato da premium sport a fine gara ha ammesso che la sua squadra in questo periodo è meno brillante del solito, ciò nonostante si dice rammaricato per le tante occasioni create, l’unico motivo per cui la sua squadra non ha ottenuto i tre punti però, secondo il tecnico toscano, è stata la mancanza di fortuna in alcuni episodi chiave: “Finire 1-1 un primo tempo giocato in questo modo ha pesato un po’, soprattutto a livello psicologico, ma anche nel secondo tempo le nostre palle gol le abbiamo avute. È un momento in cui ci manca la zampata decisiva, ma c’è poco da recriminare sulla prestazione”. Bisogna lavorare, insomma, sopratutto sulla testa dei calciatori perché i risultati arriveranno sopratutto continuando a giocare come i partenopei hanno dimostrato di saper fare dall’inizio del campionato, quello che è certo è che la partita di ieri poteva rappresentare uno snodo importante per la lotta scudetto, un occasione persa ma che non inficia il prosieguo del campionato.

Di tutt’altro tenore le reazioni di Sinisa Mihajlovic che è visibilmente soddisfatto per il risultato e per la prova dei suoi che in questo girone di ritorno si stanno dimostrando un avversario ostico per tutti, forse non è una squadra bella da vedere ma di sicuro è estremamente concreta e con un identità ben precisa, un carattere che rispecchia quello del suo tecnico sempre pronto a lottare, proprio per questo Mihajlovic si gode il risultato ed il momento favorevole dei suoi: “Sapevamo che sarebbe stato difficile fare risultato qua perché il Napoli in casa ha fatto 10 vittorie e 2 pareggi. È vero che loro hanno avuto il pallino del gioco ma l’abbiamo preparata anche così: siamo stati bravi e tosti come piace a me”. Le polemiche in casa Milan sono cessate e con loro anche le voci sulla panchina del tecnico serbo, la squadra adesso sembra compatta e crede nella possibilità di lottare per il terzo posto che però è distante 8 punti.

Fabio Scapellato