Tensioni prima di Lazio-Galatasaray: due accoltellati e due arresti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:46

Inizia con dei momenti di tensione la partita, in programma questa sera allo stadio Olimpico, fra la Lazio e il lazio_galatasarayGalatasaray. Due tifosi, uno per parte, sono stati infatti accoltellati nella notte. Si tratta di un 19enne italiano colpito da un fendente al gluteo e alla gamba e di un 23enne turco, anche lui ferito al gluteo e alla schiena. Entrambi sono stati portati in ospedale per ricevere le cure mediche del caso.

Daspo per altri due tifosi turchi, invece, trovati in possesso di sostanze psicotrope e sottoposti all’interdizione dagli impianti sportivi così come prevede la recente noma anti violenza che può essere applicata anche per reati legati agli stupefacenti.

Intanto, nel pomeriggio, circa 350 tifosi del Galatasaray si sono dati appuntamento in piazza del Popolo. Li sono state esplose alcune bombe carta anche se tutto al momento sembra essere sotto controllo. Le forze dell’ordine procederanno a breve a scortare tutto il gruppo nel piazzale delle Canestre, dove è stato designato il punto di raccolta per i tifosi ospiti. A questo piccolo momento di tensione ha subito dato seguito il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. Postando una foto scattata nel pomeriggio durante il raduno in piazza del Popolo, la Meloni ha lanciato la sua invettiva contro il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano: “Lanciano bombe carta- ha scritto- Ministro Alfano, aspettiamo che finisca come a piazza di Spagna con i tifosi del Feyenoord, o facciamo qualcosa? Basta comandare a casa nostra”. Nessuna risposta, però, è  giunta da parte del Ministro.

Giuseppe Caretta