Roma saluta e applaude il ritorno del “Faraone”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:17

FBL-ITA-SERIEA-ROMA-FROSINONETra i grandi meriti di Spalletti c’è sicuramente quello di aver riportato la Roma a vincere e lottare per il terzo posto valido per la Champions, ma il merito, forse, più grande del tecnico toscano c’è quello di aver riportato al calcio italiano uno dei più grandi talenti usciti negli ultimi 10 anni. Ieri pomeriggio la Roma ha vinto la sesta partita consecutiva e gran parte del merito per questa ennesima conferma è del faraone, Stephan El Shaarawy; l’ex Milan si è caricato la squadra sulle spalle, prima sbloccando il risultato con un gol da fenomeno, il funambolo della Roma partendo dalla metà campo si è esibito in una progressione eccezionale che ha poi concluso con un tiro a giro da trenta metri di rara bellezza.

Tutto poi è diventato facile per il faraone che ha mostrato giocate di grande classe e lasciato intravedere quel grandissimo calciatore che dopo il primo anno di Milan sembrava essersi perso tra le grandi aspettative che lo avevano circondato; la partita perfetta di El Shaarawy si è conclusa con la personale doppietta, la prima da quando è alla Roma, che mancava dall’ultima gara con la maglia del Milan lo scorso maggio sempre contro l’Empoli.

Inutile dire che il recupero di questo grande talento oltre ad essere importante per la Roma, che adesso si trova con il diritto di riscatto per un potenziale fenomeno ad una cifra tutto sommato abbordabile, ma sopratutto per la nazionale, infatti, se Stephan dovesse mantenere questo rendimento diventerebbe una pedina fondamentale per i prossimi Europei, ben tornato faraone.

Fabio scapellato

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!