“Vi informiamo che whatsapp web scade in meno di 48 ore”. Ma è un tentativo di phishing

WhatsApp PhishingSi presenta come una mail inviata dal sedicente supporto di Whatsapp (con tanto di logo del programma di messaggeria), che richiede la verifica di alcuni dati se non si vuole che il servizio Whatsapp Web venga interrotto entro le 48 ore successive: tra i dati richiesti, il caso vuole venga richiesta la carta di credito. La prima domanda, quindi, a sorgere spontanea è (o, quantomeno, dovrebbe essere): cosa se ne fa Whatsapp della nostra carta di credito se il servizio ormai è totalmente gratuito?

Si tratta infatti di un tentativo di phishing (per altro rilevato da una buona parte dei provider di posta – ad esempio Gmail – che pubblica ai margini della mail un avviso al riguardo. Peccato che all’interno dei client di posta l’avviso scompaia) e per questo motivo dovete stare molto attenti a non fornire alcun dato.

Oltretutto, basterebbe verificare il mittente della mail: si tratta di Whatsapp-servizio-di-assistenza@supporto.com . Basterebbe fare un piccolo controllo per vedere che l’eventuale mail di supporto di Whatsapp è support@whatsapp.com .

Quindi, ribadiamo, fate attenzione. Fate attenzione a quello che fate su internet e all’attendibilità delle mail che ricevete. O potreste anche ritrovarvi col computer interamente criptato.