Allarme droni in cielo: e se si scontrassero con un aereo?

drone aereo-2Dato l’incredibile aumento delle vendite di droni negli ultimi anni, i piloti aerei chiedono che vengano condotti al più presto dei test approfonditi per capire cosa realmente accadrebbe ad un aereo passeggeri nel caso in cui questo fosse colpito da un drone.
Secondo quanto dichiarato da Il Guardian, infatti, negli ultimi mesi sono sempre di più le notizie di collisione “sfiorate” tra droni ed aerei di linea.

L’Associazione internazionale per il trasporto aereo (IATA), infatti, proprio poche settimane fa aveva lanciato un appello per tenere alta l’attenzione riguardo a questa problematica dichiarando:

“Riceviamo informazioni dai piloti che attestano la presenza di droni in luoghi inattesi, in particolare a bassa quota vicino agli aeroporti. E’ innegabile che questo pone un problema reale e crescente per la sicurezza dei voli civili”.

La British Airline Pilots Association (BALPA), invece, ha chiesto espressamente che vengano eseguiti dei test preventivi al riguardo: qualora un drone colpisse un aereo di linea potrebbero esserci danni ai motori? Potrebbe sfondare un parabrezza?

C’è da dire che la grande quantità di dati raccolti negli anni sul bird-strike, ovvero le collisioni tra aerei e stormi di uccelli, non bastano per avere una rappresentazione completa di tutti i rischi e che, perciò, è estremamente necessario effettuare delle approfondite indagini al riguardo.

Chiara Lomuscio