Michele Bravi, dopo Xfactor, l’incubo e l’analisi

xfactor-2012-brani-live6Michele Bravi è uno dei vincitori delle scorse edizioni di Xfactor, talent show che seleziona tra milioni di talenti il più meritevole. Il successo e la fama sono le chiavi che ti permetteranno di avere fortuna dopo e pare Michele non sia riuscito a conquistarsele.

Bravi racconta una triste verità che lo accompagna dalla fine del talent ad oggi. Il ragazzo confessa: “E’ arrivato il momento di fare quel video. Chi mi segue negli altri social probabilmente ha notato che ultimamente sono abbastanza pensieroso e spaventato. Ricevo spesso commenti tipo ‘Michele, che succede?’, ‘Tutto ok’, ‘Michele ti sento strano’. Ho sempre evitato accuratamente di rispondervi, almeno fino ad ora: perché ora so cosa rispondere. Sento che è arrivato il momento di raccontarvi qualcosa che non ho mai detto fino in fondo, di rendervi partecipi di quello che ho passato e di quello che provo ancora ogni giorno“.

Nel suo racconto, Michele Bravi confessa di aver dato fiducia a persone che non la meritavano. Continua dicendo: “Un giorno andai a parlare con queste persone, io seduto da una parte della scrivania e loro dall’altra parte: c’è stato un momento in cui mi sono messo a piangere. Loro mi hanno guardato e mi hanno detto: ‘Michele, non piangere. Accetta che sei morto, che sei finito’. Vi assicuro che sentirsi dire che sei morto, a vent’anni, fa male. E io ci ho creduto, ho creduto di essere davvero morto. Ho sentito di aver sbagliato tutto. Mi sono trasferito a Milano, sono andato in analisi. Mi sono detto: ‘Ma se è vero che ho perso tutto, è anche vero che non ho nulla da perdere. Devi rimetterti in gioco’. L’ho fatto spogliandomi completamente, raccontandomi in tutto“.

Stefania Titone