3 Marzo 2016: si venera Santa Cunegonda imperatrice

0723k9Il 3 Marzo la Chiesa Cattolica venera Santa Cunegonda di Lussemburgo.

Nata nel 978 circa, Cunegonda era figlia del conte di Lussemburgo Sigfrido e di Edvige di Nordgau, diretta discendente di Carlo Magno.

Nel 998 sposò Enrico IV, duca di Baviera, che nel 1014 divenne imperatore del sacro Romano Impero con il nome di Enrico II. D’accordo col marito Cunegonda fece voto di castità. Ma le malelingue la accusarono di infedeltà cosicché, a prova della sua innocenza, Cunegonda si sottopose all’ordalia del fuoco.

Secondo un cronista del tempo Cunegonda era sterile così la coppia imperiale, unita da una profonda fede, si dedicò alla costruzione di una serie di monasteri e del duomo di Bamberga intitolato ai Santi Pietro e Giorgio.

Alla morte di Enrico II, nel 1024, Cunegonda prese le redini dell’impero fino all’insediamento del successore Corrado II il Salico.

Un anno dopo la morte dell’amato consorte, Cunegonda decise di vestire l’abito monacale ed entrò nel monastero benedettino di Kaufungen da lei stessa fondato.

Qui, fino al giorno della sua morte, Cunegonda condusse vita ascetica e penitente, svolgendo lavori manuali e assistendo le consorelle.

Morì il 3 Marzo 1039 e fu sepolta nella cattedrale di Bamberga, accanto al suo sposo.

Fu canonizzata il 29 Marzo 1200 da Papa Innocenzo III.

Michela De Minico